Wi-Fi in hotel : al via il credito d’imposta del 30% per gli investimenti

Il credito d’imposta del 30% per le strutture ricettive che trasferiscono i loro servizi sul web, previsto dal decreto Art bonus (Dl 83/2014), diventa operativo: è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.68 del 23 marzo 2015 il decreto 12 febbraio 2015 del Mibact “Disposizioni applicative per l’attribuzione del credito d’imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggi e tour operator”.

Gli hotel che scelgono di realizzare una rete Wi-fi non solo avranno l’opportunità di offrire un servizio a valore aggiunto, ma potranno anche recuperare il 30% dell’investimento sostenuto. Una possibilità non di poco conto, dato che l’86% degli italiani sceglie un albergo in base alla presenza o meno di una connessione Wi-fi.

Per ottenere il credito d’imposta, le strutture ricettive dovranno aver sostenuto la spesa negli anni 2014, 2015 o 2016 e avranno a disposizione due mesi (dal 1 gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo) per presentare la domanda e assicurarsi così fino a 41.666 euro.

Finalità :

  • dotare la propria struttura di connessione Wi-Fi;
  • realizzare siti web ottimizzati per il sistema mobile;
  • realizzare sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti;
  • …..

Qui il decreto attuativo, qui invece un documento con tutti i dettagli su come richiedere il credito d’imposta.